LA NAVE DELL’AMICIZIA

 

E’ l’intreccio del primo sguardo,

limpido, innocente, snodato

nel bocciolo di un ammiccante sorriso

che segnerà un momento nel tempo,

il tuo, il mio, la nostra unione

nell’oceano di un dono: l’Amicizia.

 

Discorre il suono del mio imbarcare

sulle onde della tua sapienza e

il tuo cuore, sintonico nella mia

frequenza, si agita tra note

stonate quando perde

la complicità del canto.

 

Con maestria ti specchierai

nei miei occhi e se brividi

di gelo e fuoco scivoleranno

come tsunami in curve sinuose

di pelle soave, inizia a tremare

perchè nei rivoli del mio sole

avrai svelato le tue recondite

paure.

 

Non giudice, ma porto di conforto

sarà l’accoglienza e il mio ascolto

all’esplosione di uno sfogo che

divora le tue viscere.

 

Non chiusura, ma apertura

di sentimento a incomprensibili

errori e follie.

 

Non fuggiasco, ma attesa

del tuo ritorno  se capricci

e insofferenza innalzeranno

le mura della delusione e

del silenzioso distacco.

 

Lascia, amica mia, che

le frontiere di nuovi ancoraggi

diventino meta del nostro

navigare nel mare

di questa vita, che nelle

sfumature di colori ancestrali,

alto erigerà l’amore di un

nome che mai tramonterà:

AMICIZIA!

 

Lascia un commento