Perché la quotidianità

 

 

Perché la quotidianità è fatta di volti,

occhi stanchi

occhi che non guardano più

occhi che fanno tremare

sussulto che non ti fa innalzare

non fa sobbalzare

non fa pensare.

 

Perché la quotidianità è fatta di volti,

incrocio di sguardi

furtivi

maligni

silenziosi.

 

Perché la quotidianità

È un treno con la stessa tratta

Perché la quotidianità ha bisogno di un

Sobbalzo

Che fa pensare

Che fa tremare.

Lascia un commento