LEVATI DAL CAZZO

 

Troppi 

anni hai 

rotto il cazzo

troppi 

anni

da un pezzo.

Ho 

pensato almeno 

fossi 

un materazzo. 

Macché 

una vena

solcata

che non irrora.

Troppi 

anni sono 

troppi per tutti

figurati 

per me. Piangerai 

piangerai all’infinito 

le ferite 

che tu stessa 

ti sei 

procurate 

per darne 

colpe 

a me. 

A me 

non me ne frega 

un cazzo.

Anche

mi piace pensare 

che io 

sono stato 

un po’ 

confuso

e

sai perché ?

Ero un re ? 

No

i re 

c’ hanno 

troppi impicci

io ero 

nel dominio 

di alcuni sensi

li costruivo 

pure per te. 

Ora 

quel serbatoio di meraviglie

è terminato

se a cavò. 

Cosa 

cazzo vuoi 

fare ancora 

se ti ho impalmata 

ad ogni ora ?

Tu vuoi 

aria vecchia 

che ti cattura

io un pulcino 

che 

produca 

ancora.

Lascia un commento