Stella

  Avevo una stella tra le mani I suoi raggi eran lontani Come una meteora infinita Della notte invaghita. Avevo il mondo in un opale Una lacrima di sale, Senza il calore della luce Non riusciva¬† a evaporar fugace Ed eliminare il dolore Della sua condizione. (Ad una stella). Giusy Celeste    

Dettagli

Poesia

Richiamai alla memoria I colori di una poesia nuova, Era l’attimo eterno che dipingeva L’arcobaleno su una tela Dal profumo di prato, Avevo sognato, La luce il risultato: Le lacrime avevan bagnato Lo strumento prediletto Rendendo il soggetto Incomparabile oggetto Di mutevoli sogni, Era l’alba del mio canto, La poesia dell’incanto. (Dal libro “Effigi d’inchiostro”…

Dettagli