Tutte le pagine di: scritto.io

DA TE PER ME

… Incontrare te è la cattura delle farfalle di cielo vedere te che arrivi qua e stai con me è l’essenza il resto è il nulla e il nulla vive lontano dai cuori.  

DEL TUTTO INDIFFERENTE

DEL TUTTO INDIFFERENTE … e allora ? Lascia qui le tue scarpe alte i tacchi snelli gli ombrelli inforca le gambe, alza il bacino rivolgilo al monte qui vicino che ti guarda con il fiato sospeso gira le micidiali sospensioni sugli scaffali di noi che stiamo allineati. Mano che ci prende del tutto indifferente.

Il Corsaro Nero

Emilio Salgari. IL CORSARO NERO. CAPITOLO I I FILIBUSTIERI DELLA TORTUE. Una voce robusta, che aveva una specie di vibrazione metallica, s’alzò dal mare ed echeggiò fra le tenebre, lanciando queste parole minacciose: – Uomini del canotto! Alt! o vi mando a picco!… La piccola imbarcazione, montata da due soli uomini, che avanzava faticosamente sui flutti color inchiostro, fuggendo l’alta sponda che si delineava confusamente sulla linea dell’orizzonte, come se […]

Estate

C’è un giardino chiaro, fra mura basse, di erba secca e di luce, che cuoce adagio la sua terra. È una luce che sa di mare. Tu respiri quell’erba. Tocchi i capelli e ne scuoti il ricordo. Ho veduto cadere molti frutti, dolci, su un’erba che so, con un tonfo. Cosí trasalisci tu pure al sussulto del sangue. Tu muovi il capo come intorno accadesse un prodigio d’aria e il […]