Tutti gli scritti in: Narrativa

Tegole rosse

  Il vento leggero di primavera dondolava dolcemente quel ciuffo di capelli che baciato dal sole diveniva quasi biondo, un riflesso d’oro luccicante. Ammirava dall’alto il pa[...]

CONERO 1944 PANETTONI AL SALE

…l’ingegner La Rosa dopo che se ne fu andato schifato e intenzionato a sputtanare il (H) e la (Y)- davanti alla moglie e ai suoceri, lasciando fuori il (X) in quanto sapeva bene ch[...]

Scogliera

Quella notte fu breve e inquieta e parte di essa l’avevo trascorsa in una festa troppo lontana da ciò che ero diventato. Fuggito dalla folla, le prime gocce di pioggia mi sferzaron[...]

È lì che scrivo

È lì che scrivo. Tra il faro difforme e straziato che è la luna, lungamente protettrice di anime inquiete,ed il soverchiante e plumbeo silenzio del tempo.Assidera,cristallizza,svi[...]

Tempi duri per ansiosi in incognito

Peggio dell'ansioso c'è l'ansioso che si mostra imperturbabile, perché è quello che più di tutti è condannato a vivere sul corpo tutti gli effetti dei suoi deliri ansiosi. E più d[...]

La voce muta del mare

Saranno passati almeno vent’anni da quando per l’ultima volta andai a sedermi su quello scoglio. Era il mese di settembre. Il sole si inchinò dinanzi a me per l’ennesima volta scom[...]

Apparizione a Mezzanotte

"Al sesto rintocco i passi sulle scale erano divenuti ben udibili, così come il rumore delle catene. Strascicavano violente sul velluto, colpivano il corrimano, tintinnavano sfreg[...]