Paolo Antonio Magrì

Intervista a Paolo Antonio Magrì

“Penso che molti si possano “ritrovare” tra le mie storie in quanto cerco sempre di creare emozioni che possano aderire all’intimo del lettore e trasformarsi in esperienza personale. È un po’ come quando indossi un buon profumo. Si fonderà con la tua pelle acquistando una fragranza nuova che custodirai solo tu”. Questo e tanto altro…

Dettagli
maria caputo

Intervista a Maria Caputo

“Raccolta di emozioni per emozionare, schizzi di luce, catturati e immortalati sul quaderno della vita. Non sono io che faccio la poesia è la poesia che fa me: mi rapisce, mi trascina, mi trasforma, mi stupisce, mi sorride; e io sorrido alla vita, sembra che divento un’altra, ma questa sono io”, ci ha raccontato la…

Dettagli
gerardo monaco

Intervista a Gerardo Monaco

“Se la scrittura è una forma d’arte, lo scrittore deve sentirsi artista e dunque, come tutti gli artisti, deve innanzitutto appagare il proprio ego. Giocoforza, i sentimenti che emergono durante la fase creativa vanno dal compiacimento di fronte ad un’intuizione notevole, allo sconforto nei momenti di scarsa ispirazione. Una sorta di giro sulle montagne russe“.…

Dettagli
ilaria baldini

Intervista a Ilaria Baldini

“Nei periodi di ispirazione, sono in preda all’emozione. Sento il bisogno urgente di scrivere la storia che ho in mente. Immagino continuamente i personaggi e l’evolversi delle loro vicende. A volte li sogno di notte”. Questo e tanto altro ha raccontato la scrittrice Ilaria Baldini parlando di scrittura, ispirazione e romanzi.

Dettagli
Vincenzo Tagliaferri

Intervista a Vincenzo Tagliaferri

«La scrittura è diventata principalmente un’esigenza, un impulso che quasi inspiegabilmente mi spinge a racchiudere nel bocciolo della lirica l’immenso che palpita dentro me. Credo che in fondo l’arte sia questo, esprimere un mondo, comunicare qualcosa entro i confini della materia, rimodellare la realtà e ciò che ci circonda vestendola con le nostre emozioni e…

Dettagli
sara chiapparino

Intervista a Sara Chiapparino

“Quando scrivo avverto il cuore tremare dentro il petto, ed è il suono di quelle vibrazioni che riporto sulla carta. Ma traggo ispirazione anche dal mondo che mi circonda, dalle persone, dalle cose che mi raccontano. Penso che per scrivere siano necessarie quattro cose: pensare, abbracciare i propri sentimenti, guardare e ascoltare. Trovo impossibile fare…

Dettagli