Soffio

Ardi come fiori bagnati di lacrime mortali su cui ho inciso le piaghe del mio fallimento.Amor che indifferente mi hai lasciato al mondo, amante di sperante dolor. Senti svanire le grazie dell’età dolce in un battito di ali tarpate. Di questo cielo plumbeo nulla ricerco, se non disperata comprensione su cui riposar.